Roma News, Notizie AS Roma, Calciomercato Roma, risultati Roma, classifica Serie A Tim

Roma con l’ombra del virus

Ingranare subito la marcia giusta nel primo match del ciclo di partite in arrivo dopo la sosta per le nazionali. Questa sera la Roma affronta la neopromossa Benevento di Inzaghi, una formazione che nelle prime tre giornate di campionato ha ottenuto una sonora sconfitta con l'Inter, ma anche due vittorie con Sampdoria e Bologna, scrive Il Tempo. I giallorossi si presentano alla sfida con i campani con un po' di timore dopo la positività di Calafiori, il sesto giocatore ad essere infettato dal Coronavirus da inizio stagione (Diawara è ancora in quarantena). Per il momento sono risultati tutti negativi i tamponi effettuati resto del gruppo squadra, che da ieri è in isolamento fiduciario a Trigoria e questa mattina, come previsto dalla Circolare del Ministero della Salute del 18 giugno, verrà effettuato un nuovo ciclo di tamponi i cui risultati saranno resi noti prima dell'arrivo allo Stadio Olimpico. Il 2002 ha probabilmente contratto il virus nel ritiro dell'Under 21 (c'è un altro positivo) e la speranza è che in questi giorni di allenamento che hanno preceduto la sfida con il Benevento non abbia contagiato altri calciatori, Fonseca, a meno di sorprese test, punterà sull'ormai consolidato 3-4-2-1, con l'unico dubbio che riguarda la fascia destra dove Peres e Santon si giocano una maglia. In difesa, vista l'assenza di Smalling per la distorsione al ginocchio, toccherà ai tre giovani Mancini, Ibanez e Kumbulla con Dzeko a guidare l'attacco, che difficilmente vedrà il bosniaco e Borja Mayoral insieme dal primo minuto: "Può succedere durante la partita, credo sia difficile in questo momento - ha specificato Fonseca in conferenza - partire con due punte. La squadra sta lavorando su più sistemi, ma non è pronta per giocare con due attaccanti". Il tecnico ha poi chiarito che è stato Florenzi a chiedere di andar via, che con capitan Dzeko non ci sono frizioni ed è tornato sull’intervista rilasciata in settimana: "Mercato? Ho detto che nessun allenatore è mai soddisfatto della propria squadra, si vuole sempre di più, è normale. Ma non ho mai detto che non possiamo lottare con Napoli Lazio e Milan, ho detto esattamente il contrario. Vogliamo lottare con loro". Intanto un nuovo volto si è affacciato a Trigoria: il club giallorosso ha deciso di tesserare Simone Farelli, portiere rimasto svincolato dopo l'esperienza al Pescara. Il 37enne ieri ha sostenuto le visite mediche ed ha firmato il contratto, mentre da domani (non è convocato per stasera) inizierà a lavorare sul campo insieme ai compagni di reparto e a Savorani, che lo ha segnalato visti i trascorsi comuni al Siena. Farelli, nato nella Capitale, sarà il terzo portiere alle spalle di Mirante e Pau Lopez, visto che Olsen è stato ceduto in prestito all’Everton nelle ultime ore di mercato.L'articolo Roma con l’ombra del virus sembra essere il primo su Forzaroma.info.
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Forzaroma.info